cerca il tuo alloggio a livigno
 
 
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
 
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
 

Alloggio 2

Rimuovi alloggio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
 
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
 

Alloggio 3

Rimuovi alloggio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
 
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
 

Aggiungi alloggio

Road Bike

Oltre che per la mountain bike, Livigno è la località ideale anche per praticare il ciclismo su strada e non è un caso se molte squadre di professionisti affollano le strade del Piccolo Tibet per l’allenamento estivo. Livigno è un ideale punto di partenza e arrivo per tour indimenticabili, che toccano alcuni dei passi alpini più famosi e leggendari del Giro d’Italia: lo Stelvio, il Bernina, il Gavia, il Mortirolo, il Foscagno, il Maloja.

ROAD BIKE TOUR
Per l’estate 2021, è stato ideato un nuovo programma interamente dedicato alla ROAD BIKE! Durante la settimana potrete scegliere tra numerose proposte e trovare il tour che più fa per voi. Durante le uscite sarete accompagnati da una Guida Bike che saprà fornirvi indicazioni tecniche, supporto logistico e mentale.

Livigno, grazie alla preziosa collaborazione con Pinarello, mette a vostra disposizione un' ammiraglia per fornire assistenza tecnica e logistica durante il percorso mentre grazie alla cooperazione con ProAction avrete la possibilità di ricaricare le energie, testando prodotti sani e certificati che forniscono il giusto supporto durante lo sforzo.
PROGRAMMA SETTIMANALE: ROADBIKE CON GUIDE

LUNEDI'
GIRO DELL'ENGADINA 5h - 7h
giro dell'engadina roadbike
Un giro ad anello non troppo impegnativo, poco più di un centinaio di chilometri, con la salita più dura a inizio giornata per raggiungere prima il Passo Forcola (2315 m) e poi, dopo una breve discesa, il Passo del Bernina (2328 m). Si prosegue con una lunga discesa con poca ripidità, a tratti pedalabile, una puntatina a St. Mortitz e poi si percorre tutta l' Engadina, un susseguirsi si sali-scendi attraverso paesini (presente qualche tratto con porfido) fino a raggiungere Zernez. Da qui l'ultima salita di giornata di 400 m di dislivello ci porterà a Ova Spin (1880 m), seguita da una breve discesa per raggiungere il Tunnel Munt La Schera, da percorrere con l'ausilio di una navetta. Raggiunto il versante opposto del tunnel, solo una decina di chilometri ci separeranno da Livigno, che raggiungeremo pedalando il lungolago.
DIFFICOLTÀ: condizione fisica: 3
DISLIVELLO: 1460 mt. (positivo) - 1550 mt. (negativo)
DISTANZA: 108 km
PUNTO PIU’ ALTO: Passo del Bernina - 2327 mt.
PUNTO PIU’ BASSO: Zernez - 1468 mt.
PUNTO DI RITIRO: A fine tour, possibilità di rientro verso Livigno con uno shuttle. Per fruire gratuitamente del servizio sarà sufficiente comunicarlo alla Guida MTB e recarsi presso il punto di ritrovo
Tutti i lunedì avrai la possibilità di svolgere questo fantastico tour dell' ENGADINA in compagnia di una guida mtb.

Ritrovo: tra le ore 09.00 e le ore 10.00 c/o Bike Skill Center
Costo: 30,00 € a persona.
Prezzo per ospiti in strutture bike: sconto del 10%.
Info e Prenotazione: obbligatoria entro le ore 19.00 del giorno precedente al tour prescelto. Per info contattare le Guide MTB: +39 331 3322023 - info@bikelivigno.com.
*L'attività si svolge con un minimo di 3 partecipanti. Possibilità di rientro con lo shuttle.


MARTEDI'
PASSO DELLO STELVIO con salita dal versante svizzero PASSO UMBRAIL 6h - 8h
ROAD BIKE 2
Questo giro prevede la scalata del Passo dello Stelvio dal versante meno conosciuto, cioè quello svizzero, Si parte da Livigno e, dopo aver percorso il lungolago fino a raggiungere il Tunnel Munt la Schera, una navetta ci porterà al lato opposto. Qui la prima salita di giornata, non troppo impegnativa, ci porterà al passo del Forno (2149 m), seguito da una lunghissima discesa che, attraverso la Val Müstair, ci farà raggiungere il bellissimo borgo di Santa Maria. Subito un tratto molto ripido, con pendenze del 12%, anticiperà un susseguirsi di tornanti che ci faranno risalire la Valle dell'Umbrail dove, dopo 13 km di ascesa, raggiungeremo l'omonimo passo a quota 2500 m. Ma non è finita, perchè altri 3,6 km ci separano dalla vetta per raggiungere la nostra Cima Coppi, il Passo dello Stelvio a quota 2758 m. Dovremo essere quindi bravi a dosare le forze lungo i 16,6 km e i 1380 m di dislivello totali. Giunti in vetta, potremo approfittarne per un pranzo (non troppo pesante perchè Livigno è ancora lontana!) primi di lanciarci in discesa direzione Bormio. La discesa non è impegnativa, dovremo solo prestare attenzione nelle gallerie, soprattutto se è una giornata con molto traffico di auto e moto. Raggiunta Bormio, percorreremo un tratto pianeggiante per arrivare a Isolaccia, dove inizierà l'ultima salita di giornata, da non sottovalutare viste le fatiche sostenute sullo Stelvio, divisa in due parti: la principale, di 15 km per raggiungere il Passo del Foscagno (2290 m), sarà seguita da una discesa di 4 km per poi percorrere l'ultimo strappo di 3 km che ci condurrà al Passo Eira (2210 m). Gli ultimi 6 km di discesa ci riporteranno a Livigno.
DIFFICOLTÀ: condizione fisica: 4
DISLIVELLO: 3190 mt. (positivo) – 3100 mt. (negativo)
DISTANZA: 112 km
PUNTO PIU’ ALTO: Passo dello Stelvio - 2758 mt.–
PUNTO PIU’ BASSO: Bormio - 1292 mt.
PUNTO DI RITIRO: a fine tour, possibilità di rientro verso Livigno con uno shuttle. Per fruire gratuitamente del servizio sarà sufficiente comunicarlo alla Guida MTB e recarsi presso il punto di ritrovo
*Possibilità di effettuarlo anche in senso contrario, con salita da Bormio)
Tutti i martedì avrai la possibilità di svolgere questo fantastico tour in compagnia di una guida mtb.

Ritrovo: tra le ore 09.00 e le ore 10.00 c/o Bike Skill Center
Costo: 30,00 € a persona.
Prezzo per ospiti in strutture bike: sconto del 10%.
Info e Prenotazione: obbligatoria entro le ore 19.00 del giorno precedente al tour prescelto. Per info contattare le Guide MTB: +39 331 3322023 - info@bikelivigno.com.
*L'attività si svolge con un minimo di 3 partecipanti. Possibilità di rientro con lo shuttle.

MERCOLEDI'
GIORNATA CON IL CAMPIONE
pedala con il campione landing
Il tour del mercoledì è gratuito per tutti gli ospiti e consiste in un’uscita su un percorso più breve rispetto ai classici tour proposti nel calendario settimanale, accompagnati da uno dei atleti professionisti presenti a Livigno. Anche per questo tour sarete seguiti da un’ammiraglia e potrete fruire del servizio shuttle per il rientro verso Livigno.

Ritrovo: alle 09.00 c/o Bike Skill Center
Costo: gratis per tutti i partecipanti
Uscite: 7 luglio: ELIA VIVIANI
14 luglio:
GIULIO MOLINARI
21 luglio:
BARBARA GUARISCHI
28 luglio:
(IL NOME DEL CAMPIONE VERRA' SVELATO NEI PROSSIMI GIORNI)
Info e Prenotazione: obbligatoria entro le ore 19.00 del giorno precedente. Per info contattare le Guide MTB: +39 331 3322023 - info@bikelivigno.com. *L'attività si svolge con un minimo di 3 partecipanti. Possibilità di rientro con lo shuttle.

GIOVEDI'
PASSO FOSCAGNO + PASSO FORCOLA: 6h – 8
roadbike6
Un altro bel giro, spesso utilizzando anche dai professionisti in allenamento a Livigno, che ripercorre buona parte dell'Alta Valtellina e la Val Poschiavo, in Svizzera. Partendo da Livigno, una prima salita di 6 km al Passo Eira (2208 m) ci servirà come riscaldamento per affrontare la seconda parte di ascesa di 4 km al Passo del Foscagno (2291 m). Una lunga discesa ci porterà nel comune di Valdidentro, seguita da una pianoro per giungere a Bormio. Qui si continuerà a ridiscendere (parecchi tratti pianeggianti) la vecchia Strada Statale 38 per quasi 40 km, fino a giungere a Tirano (427 m), il punto più basso del nostro giro. Una breve sosta per un caffè e si riparte alla volta del Passo Forcola. Avremo 35 km di salita con quasi 2000 m di dislivello da percorrere, dovremo quindi essere bravi a dosare le nostre forze sull'ultima (e più lunga) ascesa di giornata. Si entra subito in Svizzera, con la parte di salita più impegnativa all'inizio, fino al raggiungimento del Lago di Poschiavo. Qui un tratto di 8 km ci farà tirare per un po' il fiato, per poi tornare a risalire in maniera costante per altri 22 km fino alla dogana svizzera de "La Motta", dove lasceremo la strada principale del Bernina per il Passo Forcola. Un tratto in falsopiano di un chilometro e mezzo anticiperà l'ultima parte di salita, la più dura, con pendenze che arrivano al 13%, immersa in uno scenario molto bello, denominato "I Gessi", per poi arrivare al Passo Forcola (2315 m). Una discesa di 7 km priva di tornanti ci porterà all'ingresso di Livigno.
DIFFICOLTÀ: condizione fisica: 4
DISLIVELLO: 2800 mt. (positivo) – 2800 mt. (negativo)
DISTANZA: 125 km
PUNTO PIU’ ALTO: Passo della Forcola - 2315 mt.
PUNTO PIU’ BASSO: Tirano - 427 mt.
PUNTO DI RITIRO: a fine tour, possibilità di rientro verso Livigno con uno shuttle. Per fruire gratuitamente del servizio sarà sufficiente comunicarlo alla Guida MTB e recarsi presso il punto di ritrovo
Tutti i giovedì avrai la possibilità di svolgere questo fantastico tour PASSO del FOSCAGNO + PASSO FORCOLA in compagnia di una guida mtb.

Ritrovo: tra le ore 09.00 e le ore 10.00 c/o Bike Skill Center
Costo: 30,00 € a persona.
Prezzo per ospiti in strutture bike: sconto del 10%.
Info e Prenotazione: obbligatoria entro le ore 19.00 del giorno precedente al tour prescelto. Per info contattare le Guide MTB: +39 331 3322023 - info@bikelivigno.com.
*L'attività si svolge con un minimo di 3 partecipanti. Possibilità di rientro con lo shuttle.

VENERDI'
FLÜELA PASS + ALBULA PASS: 6h – 8h
roadbike3
Questo potrà essere un giro inedito ai più, ma veramente molto bello, tutto in territorio svizzero, con 2 salite principali. Si parte e arriva a Zernez, a 30 km da Livigno, che raggiungeremo con i nostri mezzi o con un servizio navetta. Un breve tratto di 6 km di pianura fino al paesino di Susch e si sale subito, in direzione Flüela Pass. La salita di 13 km è bella pedalabile, una prima parte con pendenze all'8% mentre la parte centrale diventa un po' più ripida, arrivando al 10%. Gli ultimi 2 km sono i più semplici, e ci permettono di riprendere fiato prima di arrivare in vetta al Passo Flüela, quota 2383 m. Una discesa facile e divertente ci porterà a Davos, famosa località sciistica del Canton Grigioni e spesso sede del forum mondiale dell'economia. Da qui procederemo percorrendo la lunghissima vallata, con qualche saliscendi nel finale, che ci porterà a Filisur, dove imboccheremo la valle dell'Albula e inizieremo la seconda ( e più dura!) ascesa di giornata. La salita è paesaggisticamente spettacolare, addentrandoci in una vera e propria gola scavata nella roccia. Le pendenze restano costantemente ripide, con un unico tratto centrale in falsopiano che attraversa il borgo di Bergun, per poi tornare importanti nel raggiungere la parte finale al Passo Albula, quota 2312 m. La discesa che ci riporterà in Engadina sarà da affrontare con attenzione, vista la strada stretta e la stanchezza della giornata. Giunti a La Punt, gli ultimi 20 km saranno un leggero sali-scendi che ci riporteranno al punto di partenza, Zernez.
DIFFICOLTÀ: condizione fisica: 4
DISLIVELLO: 3070 mt. (positivo) – 3070 mt. (negativo)
DISTANZA: 117 km
PUNTO PIU’ ALTO: Passo Flüela - 2384 mt.
PUNTO PIU’ BASSO: Alvaneu Bad - 951 mt.
PUNTO DI RITIRO: a fine tour, possibilità di rientro verso Livigno con uno shuttle. Per fruire gratuitamente del servizio sarà sufficiente comunicarlo alla Guida MTB e recarsi presso il punto di ritrovo
Tutti i venerdì avrai la possibilità di svolgere questo fantastico tour FLÜELA PASS + ALBULA PASS: in compagnia di una guida mtb.

Ritrovo: tra le ore 09.00 e le ore 10.00 c/o Bike Skill Center
Costo: 30,00 € a persona.
Prezzo per ospiti in strutture bike: sconto del 10%.
Info e Prenotazione: obbligatoria entro le ore 19.00 del giorno precedente al tour prescelto. Per info contattare le Guide MTB: +39 331 3322023 - info@bikelivigno.com.
*L'attività si svolge con un minimo di 3 partecipanti. Possibilità di rientro con lo shuttle.


SABATO E DOMENICA (su richiesta):
PASSO STELVIO CON SALITA DA PRATO STELVIO: 7h – 9h
roadbike6
Il Re incontrastato, lo Stelvio, dal suo versante più epico, quello alto-atesino di Prato Stelvio. Una salita che è storia del ciclismo, con varie presenze al Giro d'Italia (la prima nel 1965), diventando "Cima Coppi", cioè il punto più alto percorso durante la corsa a tappe. Partendo da Livigno, percorreremo il lungolago fino al tunnel Munt La Schera, che attraverseremo con l'ausilio di una navetta. Giunti sul versante opposto, avremo la prima ascesa di giornata che ci porterà al passo del Forno (2149 m). Una salita pedalabile, meno di 10 km con poco più di 400 m di dislivello, seguito da una lunghissima discesa che, attraverso la Val Müstair ci condurrà a Glorenza. Dopo un tratto pianeggiante arriveremo a Prato Stelvio: il tempo per un caffè e si riparte, alla volta della salita di giornata. I primi 8 km sono i più facili, pedalabili e con poca pendenza. Poi, un tratto in falsopiano ci porterà al primo dei 48 tornanti, tutti numerati fino in cima. Arrivati a Trafoi, la strada si impenna e qui avremo le pendenze più importanti (fino al 16%). La vista sull'imponente Monte Ortles ci terrà compagnia durante le ultime fatiche per raggiungere i 2758 m del Passo Stelvio, per poi poter godere appieno la bellezza del panorama che avremo intorno, un ambiente unico con le sue cime e i suoi ghiacciai. Al valico potremo approfittarne per un pranzo leggero e, dopo le dovute foto di rito, ripartire alla volta di Bormio. La discesa non è impegnativa, dovremo solo prestare attenzione nelle gallerie, soprattutto se è una giornata con molto traffico di auto e moto. Raggiunta Bormio, percorreremo un tratto pianeggiante per arrivare a Isolaccia, dove inizierà l'ultima salita di giornata, da non sottovalutare viste le fatiche sostenute sullo Stelvio, divisa in due parti: la principale, di 15 km per raggiungere il Passo del Foscagno (2290 m), sarà seguita da una discesa di 4 km per poi percorrere l'ultimo strappo di 3 km che ci condurrà al Passo d'Eira (2210 m). Gli ultimi 6 km di discesa ci riporteranno a Livigno.
PASSO STELVIO CON SALITA DA PRATO STELVIO: 7h – 9h
DIFFICOLTÀ: condizione fisica: 5
DISLIVELLO: 3640 mt. (positivo) – 3550 m. (negativo)
DISTANZA: 140 km
PUNTO PIU’ ALTO: Passo dello Stelvio - 2758 mt.
PUNTO PIU’ BASSO: Prato Stelvio - 890 mt.
PUNTO DI RITIRO: a fine tour, possibilità di rientro verso Livigno con uno shuttle. Per fruire gratuitamente del servizio sarà sufficiente comunicarlo alla Guida MTB e recarsi presso il punto di ritrovo
L'escursione si svolge solo su richiesta; per info contattare le Guide MTB: +39 331 3322023 - info@bikelivigno.com.



PASSO DEL MORTIROLO + PASSO GAVIA: 6h – 8h
road-bike 5
Un giro unico nel suo genere, un classicone più volte proposto durante il Giro d'Italia, con due salite epiche. Vista la durezza e la lunghezza del tracciato, che da Livigno risulterebbe spropositata, questo giro andremo ad affrontarlo con partenza e arrivo a Bormio, che raggiungeremo con i nostri mezzi o con un servizio navetta. Si parte ridiscendendo la vecchia SS38 per 30 km fino a raggiungere Mazzo di Valtellina, dove comincia la salita (più classica, in realtà ce ne sarebbero altre due versioni dal versante valtellinese) del Passo della Foppa, meglio conosciuto come Passo del Mortirolo. Pendenze micidiali con punte del 18%, su una lunghezza di 12,4 km e 1300 m di dislivello. La vera sfida sarà riuscire a pedalare l'intera salita senza mai mettere il piede a terra, quindi preparate cassette con pignoni adatti per raggiungere la vetta! Raggiunto il passo, dopo le foto di rito ci aspetta una piacevole discesa sul versante bresciano per raggiungere Monno, in Alta Val Camonica. Un falsopiano pedalabile di circa 14 km ci condurrà a Ponte di Legno (1258 m) dove potremo approfittarne per un pranzo veloce (e non troppo pesante!). Infatti da qui comicnia la seconda, e ultima, ascesa di giornata: il Passo Gavia. La salita si distribuisce su una lunghezza di 17,8 km, con pendenza massima del 16%. Da calcolare che il Gavia sicuramente non avrà le pendenze costanti del Mortirolo, ma c'è da dire che lo affronteremo a fine giornata, dopo appunto il Mortirolo e quindi, per raggiungere la quota di 2621 m, la stanchezza si farà sentire! La soddisfazione, raggiunta la vetta, sarà indescrivibile: oggi siamo riusciti a scalare due delle salite più epiche del ciclismo, che hanno scritto la storia del ciclismo. Ora non ci resta che affrontare (con la dovuta attenzione, vista la strada stretta e la quantità di curve ceche) la discesa fino a Santa Caterina Valfurva e il tratto finale, in leggera discesa, fino a Bormio.
DIFFICOLTÀ: condizione fisica: 4
DISLIVELLO: 3250 mt. (positivo) – 3250 m. (negativo)
DISTANZA: 113 km
UNTO PIU’ ALTO: Passo Gavia - 2621 mt.
PUNTO PIU’ BASSO: Mazzo di Valtellina - 542 mt.
PUNTO DI RITIRO: a fine tour, possibilità di rientro verso Livigno con uno shuttle. Per fruire gratuitamente del servizio sarà sufficiente comunicarlo alla Guida MTB e recarsi presso il punto di ritrovo
L'escursione si svolge solo su richiesta; per info contattare le Guide MTB: +39 331 3322023 - info@bikelivigno.com.


LAGHI DI CANCANO: 4h – 6h
roadbike 7
Un giro andata e ritorno da Livigno, con destinazione i Laghi di Cancano, arrivo di tappa al Giro d'Italia 2020. Partendo da Livigno, si comincia con la salita di 6 km al Passo d'Eira (2208 m) seguita, dopo una breve discesa all'abitato di Trepalle, da altri 4 km di salita al passo del Foscagno (2291 m). Si scende fino al comune di Valdidentro, più precisamente a Isolaccia dove, dalla rotonda affronteremo la salita alle Torri di Fraele. La affronteremo da questo versante come è stato fatto durante il Giro d'Italia 2020, una salita di 8 km con 21 tornanti che presenta la parte più impegnativa nella parte centrale, con una pendenza massima dell'11%. La seconda parte, con la maggior parte dei tornanti, è molto pedalabile e le pendenze sono intorno al 7%. Raggiunte le Torri di Fraele, un chilometro e mezzo circa di pianura che costeggia il Lago Monte Scale anticipa l'ultimo breve tratto di salita di 500 m, che ci porterà ai laghi di Cancano (1945 m), dove potremo anche approfittarne per un pranzo leggero al rifugio. Il ritorno sarà per la prima parte di discesa sulla stessa strada della salita, poi terremo la sinistra e scenderemo a Premadio. Imboccheremo quindi la Statale 301 del Foscagno con una prima parte in pianura che ci farà ritornare a Isolaccia, dove avevamo imboccato la salita all'andata. L'ultima salita di giornata, sarà divisa in due parti: la principale, di 15 km per raggiungere il Passo del Foscagno (2290 m), sarà seguita da una discesa di 4 km per poi percorrere l'ultimo strappo di 3 km che ci condurrà al Passo d'Eira (2210 m). Gli ultimi 6 km di discesa ci riporteranno a Livigno.
DIFFICOLTÀ: condizione fisica: 3
DISLIVELLO: 2550 mt. (positivo) – 2550 m. (negativo)
DISTANZA: 83 km
PUNTO PIU’ ALTO: Passo del Foscagno - 2291 m
PUNTO PIU’ BASSO: Isolaccia - 1296 mt.
PUNTO DI RITIRO: a fine tour, possibilità di rientro verso Livigno con uno shuttle. Per fruire gratuitamente del servizio sarà sufficiente comunicarlo alla Guida MTB e recarsi presso il punto di ritrovo
L'escursione si svolge solo su richiesta; per info contattare le Guide MTB: +39 331 3322023 - info@bikelivigno.com.

SCARICA QUI LA MAPPA PERCORSI ROAD BIKE!

Livigno logo-alta-valtellina Livigno logo-snow Livigno logo-valtellina Livigno logo-citta-europea-dello-sport